21 novembre 2011

Defaticamento e nuovo obiettivo


Ho trascorso più di un mesa a defaticare a cercare di risolvere problemi personali, primo tra tutti la ristrutturazione della casa che dovrebbe essere pronta tra un paio di settimane Speriamo perchè vivere in un monolocale in quattro è davvero dura. Quindi tempo e voglia di scrivere sotto zero, non però la voglia di correre, che alla fine è la cosa più importante.

Invece di seguire l'istinto di prendermi subito la rivincita dopo Venezia, iscrivendomi magari a Firenze, ho seguito la ragione e ad oggi sono convinto di aver preso la decisione migliore. Mi sento rilassato e pronto a puntare alla seconda 42.. la città eterna mi attende.. iscrizione già effettuata. Ho già prenotato volo e hotel con prezzi da saldi invernali.

Questa settimana sono arrivato a 50km tondi tondi compresa una bella tapasciata a Bottanuco (Bg). Un bel percorso che si è snodato lungo le sponde dell'Adda. Non è mancato un incontro ravvicinato del terzo tipo con un personaggio che bazzica nelle corse bergamasche: domenica c'erano zero gradi e un'umidità pazzesca e il signore in questione si presenta immancabilmente con dei pantaloncini gialli, scarpe, calze e BASTA! Se fosse per lui i produttori di vestiario per running potrebbero chiudere tutti..

Un in bocca al lupo a chi correrà Firenze domenica, compreso il mio socio di corsa Diego.

Buone COrSE a tutti


14 commenti:

  1. Ero a Bottanuco, non ci siamo visti... sarà per la prossima. 50 Km settimanali, complimenti! E' dura uscire con questo freddo...
    A presto e buona preparazione degli obiettivi 2012.

    RispondiElimina
  2. sei sulla strada per realizzare il favoloso trittico: dopo manca solo RM... e il cantinone!

    RispondiElimina
  3. *Giuseppe* Ops non ci siamo visti. Peccato! I 50km sono solo la base.. mi aspetta una punta da 88!

    *Yogi* hai letto male.. mi sono iscritto a Roma e Firenze aspetterà il 2012 o 2013..

    RispondiElimina
  4. vabè, FI verrà per ultima... io l'ho persa, la ragione! :D

    RispondiElimina
  5. Non ti pentirai,Roma ti aspetta,

    RispondiElimina
  6. Roma è bellissima, ma per i piedi devastante :)

    RispondiElimina
  7. Il pace-maker delle 3h e 30 lo faccio io.
    Non saro' quello ufficiale, ma saro' li per amici e per chi lo vorrà.
    Segno distintivo palloncino dei Puffi o di Minnie

    RispondiElimina
  8. -17 settimane. praticamente sei già sui sampietrini

    RispondiElimina
  9. bravo luca e a roma avrai un pacer d'eccezione e per di piu interista......
    p.s nella bergamasca si incontrano tipi strani...

    RispondiElimina
  10. Preparati bene muscolarmente e con RB a pilotarvi sarà un successo... ;)

    RispondiElimina
  11. porca vacca mi state facendo venir voglia di tornare a Roma...

    RispondiElimina
  12. Ah beh, se ti trovi la lepre RB allora tutto diventa più facile!! Però preparati bene eh, 42km a Roma o a Cantù son sempre tanti!

    RispondiElimina
  13. In bocca al lupo per la casa e per tutte le altre cose che non ti fanno stare tranquillo in questo momento.
    Ma anche lì avete gli esibizionisti?

    RispondiElimina